Errori da evitare su Facebook quando si gestisce una pagina

Quante volte vi siete impegnati a pensare cosa pubblicare sulla vostra pagina Facebook aziendale, e dopo averlo fatto, non avete ottenuto condivisioni o mi piace dai vostri followers?

Quali contenuti postare su facebook?

 

Facebook è un social, con le sue regole di comunicazione e comportamento, che se non rispettate, rischiano di farvi perdere molto tempo, senza ottenere risultati concreti.

In questo articolo vi aiuterò a determinare quali sono i comportamenti da evitare su Facebook, rispettando le regole di comunicazione pubblicitaria per il social media marketing (SMM).

 

Cosa non fare su Facebook

  1. VENDERE, VENDERE, VENDERE
    Postare continuamente promozioni può far allontanare i vostri utenti. Postare un numero eccessivo di annunci pubblicitari equivale alla pubblicità che interrompe il vostro show televisivo preferito. Molte persone non rimangono sedute durante la pubblicità, ma lasciano la stanza. Provare costantemente a vendere su Facebook farà sì che i lettori rimuovano il like dalla vostra pagina o smettano di seguirla.
  2. IGNORARE GLI UTENTI
    Dietro il social media deve sempre esserci una persona. Ignorare i clienti che scrivono commenti positivi o negativi sui vostri post in Facebook farà sì che rimangano delusi o, ancora peggio, arrabbiati.
  3. SCRIVERE POST LUNGHI
    Aggiungere contenuti ad un’immagine o ad un link è importante. Tuttavia, scrivere un aggiornamento lungo come un romanzo può annoiare i follower. Dilungarsi troppo in un post o in un aggiornamento del proprio status può far sì che gli utenti decidano di nascondere i vostri aggiornamenti futuri.
  4. COMPRARE LIKE
    Un numero alto di Mi Piace può sembrare importante per il successo della vostra pagina Facebook, ma i falsi follower possono creare numerosi svantaggi. I falsi follower non partecipano attivamente e questo può influire negativamente sulla probabilità che le persone visualizzino i vostri contenuti. Infatti, se pochi utenti interagiscono con i vostri contenuti, è meno probabile che appaiono nei newsfeed.
  5. SCRIVERE COMMENTI FALSI
    La partecipazione degli utenti hai post pubblicati è il desiderio di tutte le agenzie di web marketing. Tuttavia, scrivere dei commenti falsi vi creerà dei problemi. Gli account falsi sono semplici da identificare e i clienti li scopriranno facilmente. Ottenere dei feedback da utenti reali, positivi o negativi che siano, vi aiuterà a capire quali contenuti sono più appropriati per il vostro pubblico.
  6. INTASARE IL NEWSFEED
    Cercate di non riempire il newsfeed degli utenti con troppi contenuti. Il motivo principale per cui 3 utenti su 4  cliccano Non mi piace più sulla pagina di un brand su Facebook è dovuto al fatto che il brand postava troppo frequentemente.

 

Come distinguersi su Facebook

Sicuramente vorrete che la presenza della vostra attività su Facebook attiri clienti e non che li allontani. Come è possibile fare in modo che i vostri contenuti si distinguano da tutti quelli presenti su Facebook, senza infastidire chi segue la vostra pagina? Ecco alcuni consigli su come distinguersi su Facebook e attirare clienti.

  1. SEGUITE LA REGOLA 80/20
    Ciò significa offrire un misto di contenuti relativi alla vostra azienda e divertimento. L’80% dei vostri post dovrebbe avere un carattere social (seppure correlato alla vostra attività o al vostro pubblico), mentre il 20% dei post dovrebbe illustrare i prodotti o servizi offerti dalla vostra azienda.
  2. RISPONDETE ENTRO 1 ORA E NON PIU’ TARDI DI 24 ORE
    Interagite con i clienti, anche solo per dire: “grazie!”. Cosa fare a proposito dei commenti negativi? Un buon consiglio è quello di risolvere in privato. Se un commento negativo viene gestito in maniera corretta, è probabile che la persona coinvolta si scusi direttamente sulla pagina.
  3. MANTENETE I VOSTRI POST SOTTO GLI 80 CARATTERI
    I post la cui lunghezza è inferiore agli 80 caratteri ricevono un maggior numero di Mi Piace e di commenti rispetto ai post più lunghi.
  4. COSTRUITE LA VOSTRA RETE DI FOLLOWER IN MODO ORGANICO
    Fate conoscere la vostra pagina Facebook inserendo il link nelle vostre email, nel vostro sito web o blog. Scrivete alle persone un’email specifica per far loro sapere che possono trovarvi su Facebook; create offerte speciali riservate ai vostri fan su Facebook, e così via. Dovrete inoltre costruire una solida rete di follower postando contenuti, link e foto interessanti. I follower di qualità sono più partecipi, più attivi e più pronti a leggere / condividere i vostri contenuti e a fare un acquisto.
  5. FATE DOMANDE E POSTATE CONTENUTI INTERESSANTI
    I follower amano una buona domanda. I post che contengono domande hanno un numero di commenti del 92% più alto rispetto ai post che non le contengono. Un buon consiglio è quello di porre la vostra domanda alla fine del post. I post che contengono una domanda nelle ultime righe hanno il 15% in più di interazione e il doppio dei commenti rispetto a quelli che contengono una domanda al centro del post.
  6. NON POSTATE MENO DI 2 VOLTE A SETTIMANE, E NON PIU’ DI 1 VOLTA AL GIORNO
    Recenti analisi di mercato hanno evidenziato che ben l’83% delle persone pensa che Facebook sia un buon mezzo per interagire con i brand. Tuttavia, il 46% delle persone non ama la presenza dei brand su Facebook per via della loro abitudine di intasare il newsfeed. Quindi NON STRESSATE i vostri follower e loro continueranno a seguirvi. Fateli divertire, e nel tempo e vi ameranno!

 

consigli gestione pagina facebookOvviamente i consigli per la gestione della vostra pagina Facebook contenuti in questo articolo non possono considerarsi validi, sempre e comunque, per qualsiasi attività.

Nell’ambito del Social Media Marketing, per evitare di perdere tempo e soldi, è conveniente analizzare a fondo i propri obiettivi ed il proprio pubblico di riferimento, prima di realizzare la propria pagina facebook aziendale.

Una strategia di comunicazione pubblicitaria idonea per un’azienda che vende e produce arredo bar, è sicuramente diversa da chi si occupa di editoria digitale, per questo motivo non buttatavi a capo fitto nella realizzazione della vostra pagina facebook, guardate come agiscono i vostri competitor, studiate le reazioni dei loro follower ai post pubblicati, cercate di capire quali sono i vostri obiettivi reali, e solo dopo agite.

[Voti: 141    Media Voto: 5/5]
Chiedi un Preventivo