Come usare LinkedIn per fare Social Media Marketing

LinkedIn è un potente strumento di social media marketing per realizzare connessioni nel mondo del business e del lavoro, ma è soltanto questo, uno strumento. Anche gli utenti più attivi potrebbero non essere a conoscenza di alcune tecniche per ottimizzarne l’uso.

Ecco una guida che illustra alcuni consigli utili per usare al meglio LinkedIn per promuovere la propria figura professionale, e cercarne di altre in rete.

  1. Pensate ai vostri obiettivi
    Perché vi siete iscritti su LinkedIn? Per trovare nuovi dipendenti, partner e collaboratori? Per essere trovati? Un mix di entrambe le cose? I vostri obiettivi dovrebbero guidare la vostra intera presenza su LinkedIn.
  2. LinkedIn non è Facebook
    Molti utenti LinkedIn commettono un errore capitale, postando testi e foto legati alla propria vita personale come avviene su Facebook. Ogni social ha connotazioni specifiche, laddove Facebook nasce per condividere una parte consistente della propria vita quotidiana, LinkedIn è un social espressamente dedicato all’attività lavorativa e al business, per questo motivo non ha molto senso scrivere post legati alla propria sfera emotiva e personale.
  3. Postate una foto nella quale vi si veda bene in volto
    La vostra immagine su LinkedIn dovrebbe essere una foto professionale, che la gente possa associare al vostro nome. Se non desiderate che potenziali datori di lavoro o clienti vedano la foto accanto alle vostre credenziali professionali (una preoccupazione legittima), è possibile modificare le impostazioni della privacy in modo che le foto vengano viste soltanto dai vostri contatti.
  4. Utilizzate LinkedIn per ricordare i nomi
    LinkedIn può aiutare anche con le relazioni che non vengono stabilite in rete: controllare il profilo di qualcuno dopo averlo incontrato nel corso di una riunione, anche se non entrerete a far parte dei suoi contatti, può aiutare a ricordare il suo nome e ciò di cui si occupa. Questo è un altro motivo per cui avere una foto è importante: aiuterà le persone a ricordarsi di voi.
  5. Sfruttate al massimo i vostri titoli
    Chi cerca lavoro deve utilizzare formule come “[La vostra professione o il vostro talento] cerca nuove opportunità” e non “disoccupato”. Gli studenti dovrebbero utilizzare “Aspirante [vostra professione] cerca stage”, e non “Studente presso [La vostra Università].” Fate in modo che il titolo sia conciso, ma assicuratevi che comunichi che cosa fate e quali sono le vostre abilità.
  6. Postate il vostro status
    Aggiornare lo stato vi offre visibilità sulle pagine dei vostri contatti LinkedIn. Se avete trovato online qualche contenuto interessante per i vostri contatti, o volete condividere buone notizie che riguardano il vostro lavoro, spargete la voce pubblicandolo su LinkedIn.
  7. Scrivete un riassunto conciso ma ricco
    Il riassunto deve riguardare voi, non la vostra azienda – non limitatevi a fare un copia e incolla della pagina “chi siamo” del sito web del datore di lavoro. Il profilo deve riguardare ciò che fate nella vostra azienda, non ciò che l’azienda fa nel suo complesso. Un consiglio: utilizzate dati reali, ad esempio risultati che avete generato e attività che svolgete su base quotidiana per mostrare alla gente il vostro talento, invece che raccontarlo semplicemente.
  8. Esplorate le applicazioni di LinkedIn
    Ad esempio, potreste aggiungere al vostro profilo LinkedIn la lista dei libri che avete letto. Per molti utenti la lista dei libri letti è la pagina sulla quale ricevono il maggior numero di commenti. Se non siete grandi amanti dei libri, è anche possibile arricchire il vostro profilo con applicazioni come Slideshare per le presentazioni, WordPress per i post del blog e molte altre.
  9. Aggiungete sezioni al vostro profilo
    LinkedIn offre diverse sezioni al di là di quelle standard, in modo che gli iscritti possano mostrare le proprie esperienze di volontariato, i progetti, le lingue straniere, anche i punteggi dei test. Questo è particolarmente utile per gli utenti giovani che non hanno ancora un curriculum di lavoro importante, ma aggiungendo un maggior numero di sezioni possono aggiungere valore al proprio profilo.
  10. Curate con attenzione la lista dei contatti
    La rete LinkedIn è tanto preziosa quando sono forti le vostre connessioni. Per alcuni professionisti è vantaggioso avere il maggior numero possibile di contatti, ma alcuni preferiscono essere più esigenti. Cercate di inserire tra i vostri contatti solo persone sulle quali avete qualcosa da dire o che potreste consigliare. Se desiderate entrare in contatto con qualcuno, assicuratevi di personalizzare il messaggio con l’invito che spiega perché desiderate inserire questa persona tra i contatti e perchè dovrebbe voler entrare in contatto con voi.
  11. Iscrivetevi e partecipate ai gruppi
    Alcuni gruppi sono pieni di spam, ma altri hanno un grande valore. Fate un po’ di ricerca, riflettendo sui vostri obiettivi, e troverete un gruppo che vi aiuterà a raggiungerli. Se proprio non riuscite a trovare un gruppo, createne uno voi.

Per sfruttare al meglio tutte le potenzialità, e conoscere tutte le news di questa potete piattaforma social segui la nostra pagina su LinkedIn.

[Voti: 276    Media Voto: 4.5/5]
Chiedi un Preventivo