Come usare i chatbot per fare social media marketing

Fino a un poco tempo fa, una buona strategia di digital marketing comprendeva soltanto due aspetti: SEO e SEM. Negli ultimi dieci anni, il social media marketing è diventato sempre più importante per qualsiasi strategia di comunicazione pubblicitaria online. Tuttavia, oggi Twitter e Facebook stanno lentamente lasciando spazio ai chatbot.

A brevissimo i chatbot diventeranno cruciali nella gestione dell’engagement con i brand, cambiando l’essenza stessa del marketing digitale.

I chatbot devono essere considerati, a tutti gli effetti, strumenti di marketing digitale, e le persone li utilizzeranno quotidianamente per fare acquisti, confermare dettagli riguardo a prenotazioni e per interagire in modo divertente con i brand preferiti. Utilizzando ampiamente i sistemi di intelligenza artificiale i chatbot diventeranno sempre più simili agli esseri umani.

Quando ciò accadrà, anche il campo del marketing delle ricerche online (SEM) subirà dei cambiamenti notevoli, dal momento che gli utenti spenderanno sempre più tempo con i chatbot invece di fare ricerche sui i motori di ricerca. Ciò renderà molte app obsolete, dal momento che le persone preferiranno utilizzare le app dotate di chatbot intelligenti con le quali interagire in modo più “umano“.

Il ruolo dei chatbot nel futuro delle app dei social media

I consumatori si stanno spostando sempre di più dai social network tradizionali verso le app di messaggi come Wechat, Slack, Apple iMessage, e ovviamente Facebook Messenger. La crescita di queste piattaforme supera quella dei quattro maggiori social network. Non solo i consumatori ma anche le aziende possono beneficiare di questa situazione, dal momento che questo riduce l’investimento in annunci e la competizione, oltre ad aumentare il ROI.

Le app di messaggi hanno superato le app dei social media nella capacità di attirare nuovi utenti. I chatbot hanno un ruolo molto importante perché permettono agli utenti di cercare contenuti tramite le loro app di messaging preferite.

Oltre a rendere più semplice la ricerca di contenuti per gli utenti, i chatbot stanno anche aumentando l’efficienza dell’intero processo, dal momento che molti sviluppatori li stanno personalizzando. Non è più indispensabile dipendere da Google per informarsi su un prodotto o su un business plan: è possibile far fare ai bot la ricerca e trovare subito le risposte alle proprie domande.

Trasformare il Social Media Marketing mediante la partecipazione

I chatbot sono strumenti che hanno il potere di modificare l’intero assetto del social media marketing, cambiando il significato della partecipazione. Rispetto al concetto tradizionale di pubblicità online, nel quale il classico modello di interazione si riferisce a guardare un video o fare click su un annuncio, avere a che fare con un bot dotato si AI è un po’ come fare una vera conversazione con un essere umano.

Hai fini del marketing digitale una conversazione divertente e personalizzata consente maggiori tassi di conversione rispetto alla visione di un video o di annuncio. Questo tipo di interazione permette agli utenti di acquisire informazioni e di divertirsi. Inoltre, gli utenti acquisiscono una percezione superiore del valore del brand. Ad alcune persone questo tipo di interazione piace così tanto che non esitano a condividere gli screenshot delle conversazioni tramite il proprio profilo sui social media, il che è comprensibile considerato il legame tra chatbot e social media.

Personalizzazione e opportunità

I brand cercano di trovare modi per attrarre gli utenti con una strategia personalizzata, tramite email marketing o annunci pubblicitari programmati. Questa è una buona notizia dal momento che i chatbot hanno la capacità di personalizzare ogni conversazione senza violare la privacy.

I chatbot hanno la possibilità di fare domande in un setting personale, qualcosa che va al di là dello scopo degli annunci tradizionali. Domande come “Qual è il tuo viaggio da sogno?”, “Qual è il tuo stile preferito”, o persino “Cosa vorresti sapere?” sono molto utili perché fanno sentire l’utente a suo agio. Ad esempio, alcuni brand di cosmetici utilizzano dei bot che offrono consigli di bellezza dopo aver fatto delle domande specifiche sull’area di interesse dell’utente, come cura della pelle, dei capelli e così via. In seguito il bot suggerisce consigli pertinenti, prodotti e persino tutorial, sulla base delle risposte dell’utente.

Le aziende hanno l’opportunità di personalizzare ogni conversazione, perché possono usare le informazioni personali che gli utenti hanno già condiviso per migliorarsi.

Mostrare la storia piuttosto che raccontarla

I chatbot possono avere una personalità. I brand stanno aggiungendo un tocco personale ai propri bot e li stanno integrando in maniera sempre più personalizzata nella propria strategia di social media marketing.

L’idea è di mostrare la storia del vostro brand tramite chatbot integrati nei social media. Se implementati in maniera strategica, i chatbot intelligenti possono coinvolgere utenti riluttanti, destare il loro interesse e trasformare la storia in un modo che non solo costruisca un collegamento emozionale, ma si traduca anche in una crescita del business.

I chatbot sono già oggi una parte della vostra strategia di social media marketing. E nel giro di poco tempo rivoluzioneranno il significato del marketing digitale mostrando al mondo la storia del vostro brand in un modo amichevole ma profondo, una conversazione alla volta.

[Voti: 106    Media Voto: 5/5]
Chiedi un Preventivo