Come fare un sito web di buona qualità

Un sito realizzato come mero strumento pubblicitario difficilmente vi aiuterà ad acquisire nuovi clienti; come fare, allora, a creare un sito che abbia successo in questo senso? Ecco qui di seguito una serie di suggerimenti, una sorta di “vademecum” che potrà servirvi durante la realizzazione del vostro sito per renderlo davvero incisivo.

Studiare le esigenze degli utenti

Il classico sito-vetrina non serve a nulla, concretamente; le aziende l’hanno capito, per questo molte di loro stanno modificando i loro vecchi siti internet (non per ragioni estetiche).

Fino a pochi anni fa alle aziende bastava essere presenti su internet: oggi, al contrario, gli scopi principali sono diventati trovare contatti, acquisire clientela e sviluppare un fatturato di una certa importanza.

Come fare quindi a creare un sito orientato al proprio business? La prima cosa di cui tener sempre conto è il bisogno del proprio cliente potenziale: sarà lui a dover essere soddisfatto del sito, e a decretarne o meno il successo.

Più un visitatore sarà incuriosito e attirato dal vostro sito internet, più sarà invogliato a restarci o a visitarlo ancora e, nel caso, a contattarvi. Vediamo allora come fare a dare un volto nuovo al vostro sito internet tenendo conto della necessità di curare al meglio i rapporti con i vostri visitatori.

Impatto visivo


Siccome il primo impatto conta molto, cercate di curare il più possibile la parte estetica dei testi e di ottimizzarne la parte visiva, quindi tutto ciò che riguarda colori, immagini, caratteri e sfondi; in questo modo trasmetterete un’immagine dinamica e positiva della vostra impresa.

Il vostro sito dovrà apparire professionale, moderno, elegante ma non eccessivo; sarebbe meglio quindi non utilizzare colori troppo accesi (che per di più rendono anche più faticosa la lettura) e tinte pastello, non caricare sul sito immagini sgranate, non mettere le pubblicità in posizioni troppo evidenti.

Usabilità

State inoltre molto attenti anche alla facilità nella navigazione: per l’utente visitare il vostro sito dev’essere il più facile possibile, altrimenti difficilmente rimarrà tra le pagine che avete creato.

Chi visita il vostro sito deve poter trovare le informazioni che gli interessano senza fare troppa fatica e perdendo meno tempo possibile; siate dunque molto chiari in ciò che scrivete e rendere massimamente funzionale la barra di navigazione.

Il vostro principio base deve rimanere sempre e comunque la chiarezza. La home page gioca in questo un ruolo determinante perché deve informare fin da subito, non deve peccare di autoreferenzialità, come spesso succede; evitate di fare una specie di “lista della spesa” in cui elencate tutti i servizi e i prodotti che offrite, e cercate invece di abbondare con i link (in modo da ottenere anche un migliore posizionamento), soprattutto con quelli mirati per le esigenze specifiche degli utenti che avete in mente di incuriosire.

La home page deve cercare quindi di essere una sorta di “guida” che, il più gentilmente possibile, riesca a portare gli utenti in quei punti del sito a cui tenete particolarmente.

Contenuti


Affinché un sito abbia successo nel web e riscuota un buon numero di consensi bisogna che siano curatissimi sia i suoi contenuti, sia la strategia di marketing che lo sostiene; è da evitare la presentazione della propria impresa privilegiando in maniera troppo evidente l’aspetto pubblicitario e di sponsorizzazione, soprattutto perché gli utenti vi visitano in cerca di risoluzioni ai propri problemi.

Pubblicizzarsi troppo senza offrire benefici reali agli utenti non paga, nell’ambito del web: chi naviga lo fa in cerca di informazioni e aiuti e, quando non trova facilmente queste cose, passa subito ad altri siti.

Se i testi che inserite saranno in grado di soddisfare queste esigenze dell’utenza allora il vostro sito attirerà molto di più l’attenzione, sarà più incisivo e genererà più feedback. In sostanza, parlate il meno possibile di voi e concentratevi sulle esigenze di chi vi visita: cercate di curare in maniera particolare tutte quelle sezioni che potrebbero interessare maggiormente agli utenti, magari basandovi su una statistica degli aiuti più richiesti.

Posizionamento nei motori

È molto importante che gli utenti riescano a trovarvi facilmente: per far sì che questo accada dovrete saper ricorrere a varie strategie di web marketing.

Innanzitutto pensate alle parole chiave che potrebbero essere digitate nei motori di ricerca, da sole o abbinate ad altre; fatene un vero e proprio elenco, dopodiché iniziate ad ingegnarvi per raggiungere un buon posizionamento che vi faccia rientrare almeno nelle prime 3 pagine di risultati in un motore di ricerca.

Per raggiungere questi obiettivi dovrete curare molto tutti quei fattori che potrebbero influenzare il vostro posizionamento.

Per essere trovato in maniera corretta da un motore di ricerca, il vostro sito deve avere delle determinate caratteristiche, di cui dovrete dotarlo: curate bene i metatags in modo che rispecchino fedelmente i contenuti (description, keywords, title) e state attenti ai nomi che assegnate ai file presenti nelle varie pagine.

Analisi degli accessi


AI fine di ottenere un buon livello di visibilità dovrete collegare le parole chiave al testo effettivo, e far sì che vengano reiterate in modo mirato all’interno del sito; poi dovrete cercare di attivare un proficuo scambio di link con altri siti complementari, perché il posizionamento è influenzato anche dalla popolarità.

Per far crescere il numero di accessi al vostro sito web poi dovrete tenere sotto controllo i dati statistici sull’origine degli accessi, le pagine maggiormente visitate (e per quale motivo lo sono), e via dicendo.

In questo modo riuscirete a capire come strutturare il vostro sito e come sprecare meno risorse in pubblicità. Ora non vi resta che provare a mettere in pratica i nostri consigli e testarne la reale utilità per il vostro sito; chissà, potreste anche diventare un’autorità del settore web.

[Voti: 192    Media Voto: 5/5]
Chiedi un Preventivo