Remarketing

Il remarketing, detto anche retargeting, è uno strumento di web marketing per connettervi con i visitatori del vostro sito web che non hanno ancora fatto un acquisto o una richiesta. In sostanza consente di mostrare annunci mirati a utenti che in precedenza hanno visitato il vostro sito web, mentre navigano su altri siti.

La pubblicità online che insegue gli utenti del vostro sito web

retargetingGli annunci di remarketing possono essere generati sotto forma di testo, immagini, video etc. Gli annunci sono gestiti in Google AdWords (ma anche attraverso social come Facebook) e sono mostrati nelle pagine web visualizzate dal vostro target di riferimento (che accetta gli annunci pubblicitari di Google).

Il remarketing con Google è una tecnica utile per tutti i settori merceologici e soprattutto per gli ambiti nei quali il processo di vendita è lungo e competitivo. Se eseguita nel modo giusto, rappresenta un potente strumento di web marketing per migliorare conversioni per lead, vendite e brand awareness.

La nostra agenzia web marketing pianifica, implementa e gestisce campagne di remarketing su tutto il territorio nazionale per utenti aziendali di ogni tipo come PMI, enti ed associazioni.

Come funziona il remarketing con Google?

remarketing googleSi tratta di un processo molto semplice. Il remarketing funziona posizionando dei cookie sul computer dei visitatori del vostro sito web quando soddisfano determinati criteri. Il cookie con il loro ID viene aggiunto al vostro elenco per il remarketing. È possibile avere più elenchi con criteri diversi.

Ad esempio, potreste avere come target i visitatori che hanno visto una particolare pagina o sezione del vostro sito web, ma non hanno completato l’acquisto o la compilazione di un form.

E’ possibile controllare una serie di parametri, tra i quali il periodo di tempo per il quale un cookie con ID rimarrà nel vostro elenco per il remarketing, quanti annunci al giorno verranno mostrati ad un utente e la possibilità di bloccare gli annunci su alcuni siti web.

Di recente, la funzione remarketing di Google è stata revisionata e Google ha aggiunto più funzioni e controlli per gli inserzionisti. Ora la funzione di remarketing consente una maggiore flessibilità attraverso la versione aggiornata di Google Analytics. Questo permette di creare e gestire gli elenchi senza dover inserire il codice specifico sul vostro sito web.

Che cosa è importante sapere?

remarketing-informazioniOgni campagna di remarketing deve comprendere un minimo di 100 cookie con ID prima che una campagna diventi attiva.

Per avere successo è importante assicurarsi che:

  • il vostro annuncio sia rilevante in base a ciò che i visitatori stanno cercando;
  • contenga alcuni fattori che li incoraggino a tornare sul vostro sito. Ad esempio, potreste mostrare un’offerta speciale per quell’oggetto.

Se il vostro obiettivo è quello di aumentare la brand awareness, potete creare annunci che lo raggiungano mostrando il vostro marchio ai visitatori per giorni, settimane o mesi. Dal momento che il remarketing è parte di Google AdWords, sarete in grado di monitorare il raggiungimento degli obiettivi tramite il tracking delle conversioni.

Quanto costa una campagna di remarketing?

prezzo-remarketingSolitamente i costi associabili a una campagna di remarketing sono due:

  • Costo di agenzia per la creazione, gestione e monitoraggio performance della campagna
  • Costo piattaforma di remarketing. Solitamente espressi in CPC (costo per click), ciò significa che ogni volta che qualcuno clicca sul vostro banner pagherete un prezzo predefinito.

A seconda dell’agenzia i prezzi possono variare notevolmente, solitamente è preferibile, come per la nostra agenzia, separare i costi di agenzia da quelli di piattaforma, ciò significa che il cliente avrà un rapporto fiscale diretto con la piattaforma di remarketing (Google o Facebook), evitando che l’agenzia possa speculare anche sul costo dei click generati.